By / 23rd marzo, 2016 / INFO TURISMO / No Comments

Pensando al Lago di Como non si può fare a meno di pensare alle bellissime e suggestive Ville che ne adornano le rive… Nel corso dell’articolo ne elencheremo alcune, le più famose e storiche.

Incominciamo con…

villa-erba

Villa Erba – Cernobbio

Villa Erba, a Cernobbio, è una delle più importanti ville del Lago di Como. Costruita per volontà della famiglia Peluso fra il 1894 e il 1898 su disegno degli architetti Angelo Savoldi e Giovan Battista Borsani, venne poi acquisita da Luigi Erba, fratello ed erede di Carlo Erba, uno dei maggiori industriali farmaceutici dell’epoca. Dopo essere stata dimora anche di Luchino Visconti, dove girò il film Ludwing, Villa Erba è stata poi acquistata da un consorzio pubblico che vi ha realizzato un complesso espositivo congressuale. Infatti, negli ultimi anni, nei mesi primaverili, in collaborazione con Villa d’Este viene organizzata la rassegna espositiva internazionale di vetture d’epoca, il Concorso d’Eleganza Villa d’Este. Nel 2000 vi è stato girato il film La partita – La difesa di Luzin di Marleen Gorris. La villa è visitabile solo in alcuni momenti dell’anno e solo in concomitanta di eventi aperti al pubblico. (villaerba.it/eng/)

Villa d'Este

Villa d’Este – Cernobbio

Villa d’Este, in origine Villa del Garovo, è una residenza patrizia rinascimentale situata sulle rive del Lago di Como, precisamente a Cernobbio. Fu commissionata nel 1575, nel suo paese natale, dal cardinale Tolomeo Gallio all’architetto Pellegrino Tibaldi, pensata come luogo di delizie in riva al lago. Alla fine dell’Ottocento, Villa d’Este fu trasformata in un albergo dove confluiva la nobiltà e l’alta borghesia europea fino a diventare sempre più un albergo di lusso, quale è oggi.
La villa dunque non è visitabile se non siete ospiti dell’albergo o delle strutture ad essa legate (spa, bar, ristorante, campo da golf, …).

Nel 2008 la rivista statunitense Travel + Leisure l’ha nominata il 15º miglior hotel in Europa e il 69º miglior hotel nel mondo; nel giugno 2009, la rivista Forbes l’ha nominata il miglior hotel del mondo.

 

villa-carlotta

Villa Carlotta – Tremezzo

Villa Carlotta, a Tremezzo, costruita alla fine del 1600 per volontà del marchese Giorgio Clerici.     Agli inizi dell’Ottocento con Gian Battista Sommariva, il successivo proprietario, la villa toccò il sommo dello splendore, arricchendosi di opere d’arte, tra cui capolavori di Canova, Thorvaldsen e Hayez e divenendo così meta irrinunciabile per una visita sul lago di Como. Sempre Sommariva volle che parte del giardino fosse trasformato in uno straordinario parco romantico con un vasto giardino botanico. Il parco di villa Carlotta è famoso, infatti, per la stupefacente fioritura primaverile dei rododendri e delle azalee in oltre 150 varietà. Tuttavia ogni periodo dell’anno è adatto per una visita: antichi esemplari di camelie, cedri e sequoie secolari.

 

villa-balbianello-lago11

Villa del Balbianello – Lenno

Villa del Balbianello, a Lenno, costruita nel 1700 per volere del Cardinale Durini e oggi proprietà del FAI.  È considerata uno degli angoli più suggestivi dell’intero lago. Grazie alla loggia panoramica, si affaccia su Bellagio e sull’Isola Comacina, mentre al piano più alto della dimora si trova un museo che raccoglie le collezioni d’arte e i ricordi di viaggio dell’ultimo proprietario, l’eccentrico esploratore Guido Monzino, come ad esempio, arredi inglesi e francesi del ‘600 e del ‘700, arazzi fiamminghi, terrecotte cinesi, sculture africane e precolombiane.

Ogni sala della Villa conserva preziose collezioni di dipinti su vetro e di vedute lariane. La villa è stata set di film memorabili come Piccolo Mondo Antico e Agente 007 – Casinò Royale.

 

villa-monastero

Villa Monastero – Varenna

Villa Monastero, a Varenna, nacque come antico convento e dimora patrizia fino a diventare Centro Convegni conosciuto a livello internazionale per le lezioni di fisica tenute nel 1954 dal Premio Nobel Enrico Fermi. Originale e particolare il giardino, ricco di piante esotiche con statue, tempietti e balaustre. Nel 1567 il monastero venne soppresso su intervento del Cardinale Federico Borromeo e fu trasformato in residenza privata. A partire dal 1953 la villa Monastero è divenuta sede di corsi e convegni a carattere scientifico, amministrativo e culturale, promossi e gestiti dalla Provincia di Lecco e dall’Istituzione Villa Monastero, suo ente strumentale. La Villa è circondata da un Giardino Botanico che si estende per quasi 2 chilometri lungo il fronte lago da Varenna a Fiumelatte.

 

villa-melzi

Villa Melzi d’Eril – Bellagio

Villa Melzi d’Eril, posizionata sulle rive del lago, a Bellagio, fu costruita per il duca Francesco Melzi d’Eril ed è tutt’ora privata. I lavori vennero eseguiti fra il 1808 e il 1810 grazie all’architetto Giocondo Albertolli. Al loro interno la villa, la cappella e la serra degli aranci, oggi allestita a museo storico, sono una splendida espressione di stile neoclassico, e come tali dichiarati monumento nazionale. Completamente visitabile il meraviglioso giardino abbellito con essenze tropicali ed esotiche, sculture, fra cui spicca il celebre gruppo con Dante e Beatrice, un tempietto moresco ed un laghetto giapponese. I giardini furono progettati dell’architetto Luigi Canonica e dal botanico Luigi Villoresi, entrambi responsabili della sistemazione del parco della villa Reale di Monza. Visitabile anche la cappella di famiglia.

Il nostro Bed & Breakfast Casa Gentile diverrà il vostro punto di partenza per visitare il lago di Como, le sue bellezze storiche e le meravigliose ville che si affacciano sulle rive, da Villa D’Este a Villa Carlotta, da Villa Balbianello a Villa Monastero e molto altro ancora! 🙂

Vi aspettiamo per un soggiorno all’insegna della cultura, della storia e del relax.

 

Fonti ed informazioni:
www.visitfai.it/
www.villacarlotta.it/
www.villamonastero.eu/
www.giardinidivillamelzi.it/
www.myluxury.it

Scrivi un Commento